Skip to content
Mandato SEPA

Modulo SEPA TIM

Gruppo TIM, il cui nome legale è TIM S.p.A., è la più grande società di telecomunicazioni italiana. È stata fondata nel 1994 come Telecom Italia S.p.A. dopo la fusione di diverse società pubbliche di telecomunicazioni, la più importante delle quali era la Società Italiana per l’Esercizio Telefonico p.A. (SIP), l’operatore telefonico che aveva il monopolio in Italia. (SIP), l’operatore telefonico monopolista in Italia.

L’azienda gestisce servizi di telefonia fissa, mobile, internet e televisione in Italia e in Brasile con il marchio TIM. TIM Perù è stata venduta ad América Móvil ed è ora conosciuta come Claro. Digitel TIM del Venezuela è stata venduta ed è ora conosciuta come Digitel, e Entel – precedentemente di proprietà di TIM – è stata nazionalizzata a favore dello stato boliviano nel 2006. TIM Grecia, l’operatore greco di Telecom Italia, precedentemente noto come STET Grecia, è stato venduto nel 2005 a Apax Partners e Texas Pacific Group, ma sta ancora utilizzando il marchio TIM.

TIM è un marchio del Gruppo TIM presente in Italia. È stato il primo operatore a stabilirsi nel mercato italiano e uno dei primi in Europa in questo campo, inizialmente con il sistema analogico TACS. Fino a luglio 2015, TIM era associato solo ai servizi di telefonia mobile. Da gennaio 2016, con l’arrivo della nuova corporate identity, diventa il marchio unico per tutti i servizi e le offerte di Telecom Italia nel campo delle telecomunicazioni.

Per numero di clienti, TIM è il secondo operatore mobile in Italia dopo Wind Tre (30,4% del mercato: dati aggregati di TIM e della controllata Kena Mobile al 30/06/2018), e il primo operatore di telefonia fissa (52% del mercato al 30/06/2018).

📥 Modulo SEPA Tim Business

Se vuoi autorizzare l’accredito della fattura direttamente sul tuo conto bancario, devi prima autorizzarla tramite il documento di autorizzazione o mandato SEPA. È necessario compilare i campi informativi del modulo SEPA Tim. Dopo averlo compilato e firmato, devi consegnarlo al tuo negozio TIM o attraverso il sito web.

Modulo-SEPA-Tim

📄 Modulo SEPA TIM PDF

Al seguente link è possibile scaricare il modulo sepa tim impresa semplice in pdf editabile:

Modello SEPA TIM PDF

📋 Modulo SEPA TIM Fisso

Qui potete vedere il modulo sepa tim linea fissa in formato pdf:

Moduli SEPA TIM Fisso

Domiciliazione Bancaria SEPA Tim

Ci sono diversi modi per impostare un addebito diretto per le vostre fatture tramite un modulo SEPA della società Tim.

  • Utilizzando l’applicazione mobile MyTIM.
  • Attraverso il sito web, nella sezione clienti.
  • Visitando qualsiasi negozio TIM.

Mandato di addebito diretto SEPA di Tim

È stato definito un modulo standardizzato con le informazioni che il mandato SEPA deve contenere. Ci sono una serie di informazioni obbligatorie (come il riferimento unico, il nome, l’indirizzo postale, l’IBAN, il nome e la firma), e anche altri campi che puoi riempire se lo desideri. Allo stesso modo, il mandato dovrebbe seguire alcune linee guida nella sua progettazione, come ad esempio:

  • Includere l’intestazione appropriata a seconda del tipo di addebito diretto (“mandato di addebito diretto SEPA” o “mandato di addebito diretto business-to-business SEPA”).
  • Questo deve essere un documento separato.
  • Il testo deve essere in almeno una e al massimo tre lingue ufficiali del paese del debitore. Se la lingua del debitore è sconosciuta, il mandato deve essere anche in inglese. – Deve contenere istruzioni per essere restituito firmato.

Dettagli obbligatori del mandato:

  • Intestazione del proprio profilo.
  • Riferimento unico del mandato.
  • Nome del debitore.
  • Indirizzo del debitore.
  • Città debitrice / città.
  • Paese di residenza del debitore.
  • Conto debitore IBAN.
  • Identità del debitore Codice BIC.
  • Nome del creditore.
  • Codice identificativo del creditore.
  • Indirizzo del creditore (via e numero).
  • Codice postale del creditore / Città.
  • Paese creditore.
  • Tipo di pagamento.
  • Luogo e data della firma.
  • Firma.
  • Istruzioni chiare per il debitore per restituire il modulo.

Trasferimento Tim Business SEPA

Per realizzare un trasferimento di questo tipo legato, i passi da compiere sono i seguenti:

  • Il creditore emette il mandato e lo invia al debitore.
  • Il debitore compila le informazioni necessarie e restituisce il mandato firmato al creditore.
  • Il creditore riceve e prende in custodia il mandato. Se il numero di riferimento non è ancora noto al debitore al momento dell’invio, deve essere inviato al debitore in un secondo momento.
  • Il creditore invia il suo file di raccolta con i dati del mandato alla sua banca.
  • La raccolta viene eseguita.

*Raccomandazione: se state per iniziare a emettere addebiti diretti SEPA B2B, approfittate della comunicazione che fate ai vostri debitori o includete nel mandato stesso:

  • Accordi sui termini di pre-notifica. Se non diversamente concordato, la pre-notifica degli addebiti diretti deve essere fatta almeno 14 giorni prima.
  • Istruzioni per il debitore di autorizzare proattivamente il mandato presso la sua istituzione finanziaria per evitare il rifiuto dei debiti.

➤ Altri modelli di mandato SEPA: