Skip to content
Mandato SEPA

SEPA Direct Debit Core

In questo articolo risponderemo alla domanda Cos’è il SEPA Direct Debit Core (SDD)? E vedremo come realizzare questo tipo di mandato, le sue caratteristiche, le scadenze e i modelli necessari.

SEPA Direct Debit Core

SEPA CORE Cos’è?

Il mandato sepa core è un metodo di pagamento attraverso il quale i pagamenti possono essere effettuati automaticamente e in euro. Può essere fatto tra privati e persone giuridiche, cioè può trattarsi di clienti aziendali o autonomi. Per effettuare questi pagamenti, il conto bancario della persona o dell’azienda debitrice viene addebitato.

È possibile presentare tali addebiti diretti fino a un giorno lavorativo prima della scadenza, ma ciò richiede una variante di questo schema chiamata COR1.

📥 Modulo Mandato SEPA CORE

Questo tipo di addebito diretto sepa sdd core è abbastanza comune perché ci permette di raccogliere da tutti i tipi di clienti. Tuttavia, per effettuare questa transazione, abbiamo bisogno che la persona o la società debitrice ci autorizzi ad addebitare direttamente il suo conto tramite un ordine di addebito diretto precedentemente firmato o un mandato separato.

Puoi scaricare il modello di mandato Sepa Core in Pdf e Word qui sotto:

sepa-direct-debit-core

📄 Modello SEPA direct debit SDD Core Word

In questa sezione troverete un mandato di addebito diretto Core in un documento Word che potete scaricare gratuitamente e modificare sul vostro computer:

Modulo sepa core direct debit WORD

📋 Modulo SEPA direct debit SDD Core PDF

Se preferite ottenere il modello Sepa CORE in formato pdf, allora dovete scaricare il seguente documento:

Modello sepa core direct debit PDF

Differenze SEPA Direct Debit CORE o B2B

Ora vedremo le differenze tra il mandato sepa core e il mandato sepa B2B per sapere quando usare ognuno di essi.

La differenza principale è che con il sistema sepa B2B, le ricevute possono essere restituite solo entro 2 giorni, mentre con il sistema CORE sono disponibili fino a 58 giorni. Inoltre, il B2B richiede l’accettazione del cliente per l’incasso, mentre il CORE no.

Pertanto, lo schema sepa B2B è utilizzato nei casi in cui ci sono pochi clienti da addebitare e questi sono di un importo elevato, poiché in questo modo c’è una maggiore certezza che le ricevute saranno accettate. D’altra parte, lo schema sepa CORE, lo schema di base, è solitamente utilizzato nei casi rimanenti, che sono la maggioranza.

Addebito diretto SEPA Core

L’addebito diretto CORE ha le seguenti caratteristiche:

  • Le transazioni sono effettuate nella valuta dell’euro.
  • Creditori e debitori possono essere persone fisiche o giuridiche.
  • Le transazioni sono effettuate nella valuta dell’euro.
  • Creditori e debitori possono essere persone fisiche o giuridiche.
  • È un metodo universale, dato che tutte le aziende che trattano il debito permettono questo schema. 
  • Può essere utilizzato attraverso un conto bancario situato nell’Unione Europea, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Svizzera e Norvegia.
  • Custodia: il creditore deve proteggere il mandato e la sua eventuale modifica o cancellazione nel periodo richiesto.
  • Il creditore informa sempre il debitore in anticipo in conformità con i regolamenti pertinenti.
  • L’identificatore unico del creditore e il riferimento dell’autorizzazione sono campi obbligatori. Le spese ricorrenti devono rimanere le stesse.
  • Il codice IBAN serve come identificatore del conto del debitore.
  • Il codice BIC identifica l’istituzione finanziaria del debitore.
  • Deve essere presentato all’istituto finanziario entro 7 giorni lavorativi (prime transazioni) o 4 giorni lavorativi (incassi regolari) prima della data di incasso. 
  • Per richiedere la restituzione di un ritiro, avete 8 settimane o 13 settimane per i ritiri che non sono stati precedentemente autorizzati.

➤ Altri modelli di mandato SEPA: